Feeds:
Articoli
Commenti

Archive for the ‘Eventi’ Category

3 aprile 2016 ore 10e30

Annunci

Read Full Post »

Volantino_NoTriv

Read Full Post »

L'acqua pubblica è il futuroVideo sulla presentazione del libro “L’acqua pubblica è il futuro” organizzata dal Comitato Acqua Bene Comune di Quartu Sant’Elena – Quartu Sant’Elena, Via Alagon 11 –  12 febbraio 2016:

Read Full Post »

L'acqua pubblica è il futuro

Il Comitato Acqua Bene Comune di Quartu Sant’Elena il 12 febbraio alle ore 19.00 (Via Alagon 11) organizza la presentazione del libro “L’acqua pubblica è il futuro”. Parteciperà Mariangela Rosolen del Comitato Acqua Pubblica Torino e curatrice dell’edizione italiana.

La presentazione del libro sarà preceduta dagli interventi del:

– Comitato AcquaBeneComune Planargia-Montiferru, sulla situazione generale di Abbanoa e la gestione dell’acqua in Sardegna;

– Comitato Acqua Bene Comune di Quartu Sant’Elena, sulle questioni specifiche della gestione dell’acqua a Quartu Sant’Elena  e le iniziative del comitato

Evento su Facebook:

PRESENTAZIONE DEL LIBRO “L’ACQUA PUBBLICA E’ IL FUTURO”

 

Read Full Post »

COMITATO NO ALLE TRIVELLE NEL MONTIFERRU

 Contatti: montiferrubcx@gmailcom

https://www.facebook.com/gr

A TUTTI GLI ABITANTI DEI COMUNI RICOMPRESI NEL PROGETTO
DI RICERCA GEOTERMICA “CUGLIERI” – Cuglieri, Scano Montiferro, Seneghe, Tresnuraghes, Magomadas, Sennariolo, Santulussurgiu – nonché i Comuni di Bosa, Suni e Modolo che utilizzano in parte l’acqua proveniente dalla stessa falda.

Invito a partecipare ad una assemblea che si terrà a Scano di Montiferro venerdì 31 gennaio 2014, alle ore 17,30 presso il Teatro Nonnu Mannu,

Forse ancora non tutti conoscono il progetto “CUGLIERI”, è uno fra tanti progetti di ricerca geotermica in Sardegna per la costruzione di centrali per la produzione di energia “alternativa”.
Il progetto nasce nel 2010 e dopo diversi rinvii a fine 2012 i Comuni hanno ricevuto l’istanza di permesso di ricerca da parte dell’EXERGIA Toscana, in seguito alla quale i consigli comunali hanno deliberato la propria contrarietà al progetto stesso.
Nel mese di agosto è stato pubblicato l’avviso di procedimento per il rilascio del permesso di ricerca con la richiesta di osservazioni entro il 3 dicembre 2013. A questa richiesta 3 dei 10 comuni interessati hanno presentato le osservazioni, unitamente al Gruppo di Intervento Giuridico, richiedendo la preliminare verifica di Valutazione di Impatto Ambientale.
Nel frattempo anche il Ministero dell’Ambiente, si è espresso in tal senso.
In data 30.12.2013, con delibera 54/16 la Giunta Regionale ha deliberato “di non assoggettare a procedura di Valutazione di Impatto Ambientale l’intervento denominato progetto – Cuglieri – limitatamente alle indagini di superficie”, e ponendo una lunga serie di prescrizioni,.
Ciò significa che tutto il territorio sarà presto interessato da queste indagini, ma una volta avviate le procedure sarà possibile poi bloccarle? Le opere saranno eseguite in osservanza delle prescrizioni?
Chi scrive è un Comitato spontaneo di cittadini che si sono uniti al di là dell’appartenenza a formazioni politiche, religiose, sportive od economiche che vivono nei Comuni toccati dal progetto. La nostra azione è tesa a combattere l’attuazione di queste opere in quanto crediamo che siano le popolazioni locali a dover decidere le sorti del proprio territorio e del proprio futuro.
A chi obietterà, come è già successo, che siamo contrari alle energie alternative e al progresso, rispondiamo che siamo a contrari a certi modi di produrre le energie alternative, basati sulla speculazione energetica ed il profitto, senza rispetto per l’ambiente. Chiediamo una politica energetica rispettosa dei diritti del cittadino, della sua salute e del territorio.
Non intendiamo cedere al ricatto di effimere promesse per la creazione di posti di lavoro di breve periodo per la realizzazione di opere che possono lasciare tracce devastanti. La trivellazione e la produzione di energia elettrica con le fonti geotermiche comportano seri pericoli di inquinamento delle falde acquifere e dell’aria così come l’esperienza del monte Amiata in Toscana ci insegna, comportando anche gravi rischi per la salute.
Il nostro NO a questo progetto è per il rispetto della ricchezza naturalistica, archeologica, culturale ed economica dei nostri territori. Vogliamo che i nostri nipoti possano ancora godere e trarre vantaggio da queste ricchezze e non siano costretti a vivere in un territorio inquinato, impoverito e devastato da opere che nessuno di noi ha voluto.

Per questo motivo vi invitiamo a partecipare ad una assemblea che si terrà a Scano di Montiferro il 31 gennaio 2014, alle ore 17,30 presso il Teatro Nonnu Mannu, dove un esperto darà risposte qualificate alle nostre domande e un apporto dal punto di vista giuridico per intraprendere le più incisive azioni di lotta, legali e democratiche, per la salvaguardia del nostro amato territorio.
Chiediamo quindi ai cittadini, alle associazioni e alle amministrazioni locali di partecipare numerosi, perché solo uniti potremo ottenere i migliori risultati

COMITATO NO ALLE TRIVELLE NEL MONTIFERRU

Read Full Post »

Marcia dell’Acqua

2° appuntamento con il viaggio itinerante delle Sentinelle del Territorio. La Marcia delle Acque ci porta a Sardara, comune “Sentinella” dall’amministrazione virtuosa ben attenta alla salvaguardia delle sue preziose fonti termali. — a Sardara, Sardegna.Image

Read Full Post »